lucianopozzi.net logo

ESSERE SANTORINI

SANTORINI ,
PIU' DI 2000 ANNI FA ERA UN'ISOLA DI FORMA CIRCOLARE AL CUI CENTRO SI ERGEVA UN MONTAGNA E, RISALENDO A SCENE PITTORICHE RITROVATE IN LOCO E TUTTORA VISIBILI, DOVEVA AVERE FIUMI, VALLATE E MERAVIGLIOSI PAPIRI. OGGI ,PER CHI ARRIVA SU QUEST' ISOLA, QUELLO CHE APPARE E' UNO SCENARIO DI TIPO CHIARAMENTE VULCANICO, BRULLO E SPOGLIO, NON SI VEDONO QUELLE MERAVIGLIE CHE PERSINO GLI EGIZIANI CELEBRAVANO, A CUI SPESSO FACEVANO RIFERIMENTO PER ARRIVARE A DEFINIRLA UN LUOGO INCANTATO.
QUELLO CHE OGGI RIMANE E' UN LUOGO SCONQUASSATO DA UNA DELLE PIU' TREMENDE ESPLOSIONI VULCANICHE MAI VERIFICATESI SULLA TERRA , ED E' DA ALLORA CHE , RIMASTA PRIVA DEL SUO NUCLEO CENTRALE, SPROFONDATO A SUA VOLTA NEL MARE, GEOGRAFICAMENTE PARLANDO VIENE CHIAMATA "CALDERA "
TUTTA L'ISOLA NON E' ALTRO CHE UN CONO, ANCORA ATTIVO, CHE A PIU' RIPRESE IN TEMPI PASSATI E' STATO MOTIVO DI DISTRUZIONE PER CHI ABITAVA NELL'ISOLA.
E' STRAORDINARIO DOVER CONSTATARE COME LA STESSA ERUZIONE CHE CANCELL0' L' ISOLA TOGLIENDOLE IL SUO ORIGINALE ASPETTO HA DI FATTO PERMESSO CHE LA STORIA DI QUESTO STRAORDINARIO MONDO GIUNGESSE FINO A NOI COI SUOI MANUFATTI, I SUOI AFFRESCHI I SUOI AUTENTICI CAPOLAVORI. L'ARCHEOLOGO GRECO SPIRIDIONE MARINATOS ARRIVO' A DIMOSTRARE CHE SOTTO LA CENERE E LA POMICE DI SANTORINI SI CELAVANO I RESTI DI UNA CIVILTA' ASSAI STRUTTURATA OLTRECHE ' INGEGNOSAMENTE ABILE.
I SUOI RAPPRESENTANTI VIVEVANO IN UNA SORTA DI PARADISO IDILLIACO CHE LI AIUTO' A SPRIGIONARE GRANDI VERVE DI ENERGIA CREATIVA, TALENTO ARTISTICO E GUSTO SOFISTICATO. DURANTE L'ETA' DEL BRONZO, GLI ABITANTI DELL'ISOLA GODETTERO DI UNO STANDARD DI VITA E BENESSERE TUTTORA INVIDIATO DA MOLTE COMUNITA' MODERNE E COMUNQUE RAGGIUNTO SOLAMENTE NEL CORSO DEGLI ULTIMI TRE SECOLI. NON CI VUOLE MOLTO PER AFFERMARE CHE LA CITTA DOVEVA ESSERE STATA PROTAGONISTA DI UN PROFILO SOCIO-CULTURALE MOLTO AVANZATO. GRANDI CASE CON FONDAMENTA E ARCHITRAVI IN LEGNO SI ERGEVANO SU DUE,TRE E FORSE QUATTRO PIANI, UTILIZZATE DA SINGOLE FAMIGLIE O GRUPPI DI PERSONE. PER LA SUA DENSITA' ABITATIVA E PER IL NUMERO DI EDIFICI, THERA AVREBBE BEN FIGURATO AL COSPETTO DEI MAGGIORI PORTI DI MARE EUROPEI DEL PERIODO MEDIEVALE. GLI AFFRESCHI TROVATI RIPORTANO EPISODI DI VITA MARINARA, LUOGHI, DONNE DALLE LUNGHE VESTI DRAPPEGGIATE. IL POPOLO DI QUEST'ISOLA DOVEVA AVERE UN GUSTO INDUBBIAMENTE AVANZATO PER LE COSE BELLE E LA PULIZIA.LE CASE INFATTI ERANO DOTATE DI BAGNI CON VASCHE IN TERRACOTTA E TOILETTE IN PIETRA CHE UN TEMPO DOVEVANO AVERE L'ASSE IN LEGNO. LE TOILETTE FURONO RITROVATE SEMPRE AL SECONDO PIANI DEGLI EDIFICI ED ERANO COLLEGATE MEDIANTE TUBI IN ARGILLA INCASSATI FRA LE PARETI AD UNA SOFISTICATA RETE FOGNARIA CHE CORREVA SOTTO LE STRADE. SEBMRA QUINDI CHE LA CIVLTA' MINOICA ABBIA ANTICIPATO QUESTA INVENZIONE DI CIRCA UNA TRENTINA DI SECOLI. SI PENSI CHE LA VENEZIA DEI DOGI, LA PARIGI DI INIZIO 17 SECOLO E PERSINO LE REGGE DI VERSAILLES ERANO SPROVVISTE DI QUESTE COMODITA'. IN QUELLA CHE VIENE COMUNEMENTE DEFINITA COME CASA OCCIDENTALE PROBABILMENTE VENIVA UTILIZZATA LA PRESSIONE DEL VAPORE DI QUALCHE SORGENTE VULCANICA AFFINCHE' SI POTESSE UTILIZZARE UNA SORTA DI AUTOCLAVE CAPACE DI SPINGERE L'ACQUA DALLE CISTERNE DI BASE FINO AI TETTI DELLE CASE. E' SOLO UN CASO CHE PLATONE DESCRIVENDO ATLANTIDE AFFERMI CHE ESSA POTESSE RIFORNIRSI DI ACQUA DA DUE SORGENTI, UNA CALDA E UNA FREDDA ?
MOLTI E FORSE TROPPI DATI RAFFORZANO L'IPOTESI CHE I CITTADINI DI QUEST'ISOLA ABBIANO POI ESPORTATO IL LORO STILE DI VITA ANCHE AL DI FUORI DEL LORO TERRITORIO.
IL RESTO DI QUESTA CIVILTA' NON POTEVA CHE TRARRE IL SUFFICIENTE CONTRIBUTO DA UN IMPORTANTE COMMERCIO CON ALTRI PORTI DEL MEDITERRANEO ALLORA BEN CONOSCIUTO, SEGNO CHE L'ABILITA' MARINARA DI QUESTI ABITANTI ERA GIA' ALLORA SUPERIORE A QUELLA DI MOLTI ALTRI POPOLI DELL'EPOCA. TUTTO CIO' DEPONE CIRCA IL FATTO CHE SANTORINI FOSSE MOLTO PIU' DI UN SEMPLICE SOBBORGO CULTURALE DI CRETA.
MA LA TRAGEDIA ERA ORMAI DIETRO L'ANGOLO. LA VIOLENTA ERUZIONE SPACCO' IN DUE L'ISOLA PROVOCANDO ONDATE DI TSUNAMI CHE PERCORSERO TUTTO L'EGEO ABBATTENDOSI CON VIOLENZA SU MOLTE ALTRE ISOLE. LA CIVILTA' MINOICA , PRIVATA DELLA SUA ANIMA MIGLIORE, RIMASE BEN PRESTO VITTIMA DELLE INVASIONI DI ALTRI POPOLI, TRA CUI I GRECI CHE BEN PRESTO DISTRUSSERO UNA CIVILTA' CHE FORSE AVEVA RAGGIUNTO UN ACME DI SVILUPPO PROBABILMENTE SUPERIORE A QUELLO EGIZIO.

COSA RESTA DI UN VIAGGIO A SANTORINI ?

DI SANTORINI RESTA LA SENSAZIONE DI ESSERE RIMASTI AVVOLTI DA COSE SEMPLICI E SOBRIE, STRAORDINARIAMENTE CAPACI DI RICORDARTI VALORI INESAURIBILI DI VITA E DI CIVILTA'.
DI SANTORINI RESTA IL RICORDO DI PERSONE CHE TI HANNO PARLATO ED ASCOLTATO NON SOLTANTO PER INTERESSE MA PERCHE' DESIDEROSE DI CONOSCERE ANCHE LA PARTE PIU' AUTENTICA DI TE COME SE QUEI DUE POLI PENSANTI SENTISSERO IMPROVVISAMENTE IL BISOGNO DI INCONTRARSI ATTRAVERSO LA SPONTANEITA' E LA VOGLIA DI COMUNICARE.
DI SANTORINI RESTA IL RICORDO DI QUELLA LUCE TANTO DELICATA QUANTO IMPLACABILE, EPPUR SEMPRE CAPACE DI OFFRIRTI OGNI COLORE IN TUTTA LA SUA POTENZA ESPRESSIVA, A COMINCIARE DAL BIANCO QUALE DIRETTORE D'ORCHESTRA DI UNA TAVOLOZZA DESTINATA A ESPLODERE IN UN BLU DI CUI NON VEDI NE' L'ORIGINE NE' LA FINE.
DI SANTORINI RESTA IL FASCINO DI UNA ARCHITETTURA SEMPLICE, MORBIDA E RAFFINATA, NON CASUALE MA FRUTTO DI UNA MENTE PARTORITA DAL DESTINO.
SANTORINI E' UN LUOGO MAGICO CHE SA REGALARTI UN'ATMOSFERA MAGICA, PIENA DI QUELLA SERENITA' CHE MAGARI NON TI ASPETTAVI PIU' PERCHE' FORSE ,DENTRO DI TE, DA TROPPO TEMPO ERA SPENTA.
SANTORINI NON E' UNA DELLE TANTE ISOLE DELL'EGEO.
SANTORINI E' L'ISOLA CHE RIESCE A PARLARTI IN OGNI MOMENTO, CON LE SUE PAROLE, I SUOI LUNGHI SILENZI E LA FORZA DELLA SUA STORIA.
SANTORINI E' UN LUOGO CHE FORSE TUTTI DOVREBBERO POTER AMMIRARE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA.
SANTORINI NON E' UN 'ISOLA.
SANTORINI E' L'ISOLA.

loading