lucianopozzi.net logo
I CIMITERI DI PARIGI
1 / 41 ◄   ► ◄  1 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
2 / 41 ◄   ► ◄  2 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
3 / 41 ◄   ► ◄  3 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
4 / 41 ◄   ► ◄  4 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
5 / 41 ◄   ► ◄  5 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
6 / 41 ◄   ► ◄  6 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
7 / 41 ◄   ► ◄  7 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
8 / 41 ◄   ► ◄  8 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
9 / 41 ◄   ► ◄  9 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
10 / 41 ◄   ► ◄  10 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
11 / 41 ◄   ► ◄  11 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
12 / 41 ◄   ► ◄  12 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
13 / 41 ◄   ► ◄  13 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
14 / 41 ◄   ► ◄  14 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
15 / 41 ◄   ► ◄  15 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
16 / 41 ◄   ► ◄  16 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
17 / 41 ◄   ► ◄  17 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
18 / 41 ◄   ► ◄  18 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
19 / 41 ◄   ► ◄  19 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
20 / 41 ◄   ► ◄  20 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
21 / 41 ◄   ► ◄  21 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
22 / 41 ◄   ► ◄  22 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
23 / 41 ◄   ► ◄  23 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
24 / 41 ◄   ► ◄  24 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
25 / 41 ◄   ► ◄  25 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
26 / 41 ◄   ► ◄  26 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
27 / 41 ◄   ► ◄  27 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
28 / 41 ◄   ► ◄  28 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
29 / 41 ◄   ► ◄  29 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
30 / 41 ◄   ► ◄  30 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
31 / 41 ◄   ► ◄  31 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
32 / 41 ◄   ► ◄  32 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
33 / 41 ◄   ► ◄  33 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
34 / 41 ◄   ► ◄  34 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
35 / 41 ◄   ► ◄  35 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
36 / 41 ◄   ► ◄  36 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
37 / 41 ◄   ► ◄  37 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
38 / 41 ◄   ► ◄  38 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
39 / 41 ◄   ► ◄  39 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
40 / 41 ◄   ► ◄  40 / 41  ► pause play enlarge slideshow
I CIMITERI DI PARIGI
41 / 41 ◄   ► ◄  41 / 41  ► pause play enlarge slideshow

I CIMITERI DI PARIGI

ENTRARE E PASSEGGIARE NEI CIMITERI DI PARIGI E' UNA ESPERIENZA DAVVERO UNICA. APPENA VARCHI LA SOGLIA D'INGRESSO SIA CHE TU SIA AL PERE LACHAISE, AL MONTMARTRE O AL MONTPARNASSE LA SENSAZIONE E' SEMPRE INESORABILMENTE LA STESSA. QUEI LUOGHI NIENTE AFFATTO SGANCIATI DAL CONTESTO URBANO, AL CONTRARIO, RAPPRESENTANO QUASI UN OGGETTO ORNAMENTALE COSTANTE E PER NULLA CONDIZIONANTE IL PROFILO DELLA CITTA', CHE ANZI SENTE QUASI IL BISOGNO DI RICHIAMARE OGNI GIORNO A SE' L'ANIMA, IL RICORDO E L'INSEGNAMENTO DI CHI NON C'E' PIU' ,SOPRATTUTTO DI COLORO CHE PER UNA MANO DEL DESTINO HANNO AVUTO IL PRIVILEGIO DI ACCOMPAGNARE , PRENDERE PER MANO IL MODO DI ESSERE, DI VIVERE E DI CRESCERE DI TANTE GENERAZIONI.
CAMMINANDO PER VIALETTI,DOPO POCHI ISTANTI TI SEMBRA DI PERCORRERE LE STRADE DI UN GRANDE AFFASCINANTE MUSEO, DOVE ASSIEME ALLE LAPIDI E OGNI ALTRO ORNAMENTO TI SENTI MAGICAMENTE AVVOLGERE DA UN AURA DI MESSAGGI CHE NON TI SONO ESTRANEI : ESSI PROVENGONO DA ANIME , DA MENTI CHE TI HANNO ACCOMPAGNATO NELLA VITA SIN DA QUANDO TI SEI SEDUTO SUL PRIMO BANCO DI SCUOLA. MENTI IL CUI MESSAGGIO TI HA FATTO COSI PROFONDAMENTE RIFLETTERE NEI MOMENTI BUONI E IN QUELLI
CHE FORSE VORRESTI ANCORA DIMENTICARE.
PASSANO INTANTO LE ORE E L'IMPRESSIONE E' CHE I VERI PROTAGONISTI DI QUELL'ESPERIENZA SIANO PROPRIO I VISITATORI COME TE,
TUTTI PRESI ,QUASI PRIGIONIERI DI UN TEMPO CHE SEMBRA ESSERSI FERMATO.
QUELLO CHE STAI PER FARE E' IN EFFETTI UN'ESPERIENZA NON QUALSIASI, SI TRATTA DI UN AUTENTICO BAGNO NELLA STORIA DOVE IL TEMPO NON DETTA PIU' LE REGOLE DEL GIOCO POICHE' L'EMOZIONE CHE VIVI E CHE TI TRASCINA TRAVOLGE LA SUA DIMENSIONE.
QUEI NOMI ,DOPO AVERLI LETTI , PENSATI , ACCAREZZATI SEMBRANO QUASI LI AD ASPETTARTI,A RICORDARTI CHE LE LORO VITE NASCEVANO FORSE NON PER MORIRE MA PER LASCIARE UNA TESTIMONIANZA DI GRANDI ESISTENZE AD OGNUNO DI NOI, CONSAPEVOLI O IGNARI.
PASSANDO DAVANTI ALLA LAPIDE CHE RICORDA LA FIGURA DI EDIT PIAFF, VIDI DUE ANZIANI,QUASI IN LITURGICO RACCOGLIMENTO. UNA VOLTA RIALZATI MI VIDERO, MI RAGGIUNSERO E NON CURANTI DI CHI FOSSI SOMMESSAMENTE ALL'ORECCHIO MI SUSSURRARONO:QUEL GIORNO AL SUO FUNERALE NOI C'ERAVAMO, MA NON ERAVAMO SOLI PERCHE' CON NOI C'ERANO ALTRI 50000 PARIGINI CHE PIANGEVANO: LA CITTA' PAREVA ESSERSI BLOCCATA.
IN OGNI PIAZZA ,IN OGNI QUARTIERE E NEI CUORI DI MOLTI DI NOI VIBRAVA COME UN ORGANO LA SUA VOCE CHE PAREVA NON DOVER MAI PIU' SPEGNERSI.
DOPO QUELLE PAROLE LE LACRIME SCENDEVANO ANCOR PIU' ABBONDANTI , QUASI UN FIUME IN PIENA.
PROPRIO COSI', I CIMITERI DI PARIGI FANNO SENTIRE I MORTI MENO DIMENTICATI, ANCORA PIU' PRESENTI E VICINI AI LORO FRATELLI SCONOSCIUTI DI OGGI, SEMPRE PRONTI A LANCIARE NELLE LORO MENTI UN MESSAGGIO DI SAGGIA E VALIDA ILLUMINAZIONE.
MA COME TUTTI I CIMITERI,ANCHE QUESTI PULLULANO DI NOMI SCONOSCIUTI, MENO ALTISONANTI, MA PUR SEMPRE TESTIMONI DI UN PASSATO VISSUTO.
OGNI TOMBA RIDIVENTA ALLORA DIVERSA DALLE ALTRE, COME LA STORIA UNICA E ORIGINALE DI OGNUNO : DIVERSI I SENTIMENTI E LE SPERANZE, LE FATICHE E LE SOFFERENZE PATITE,GLI AMORI E LE PASSIONI BRUCIATE.
QUANTI ,FRA TUTTI, AVRANNO VERAMENTE CERCATO IL SENSO DELLA VITA E LA FELICITA' NEL SUO PROFUMO PIU' AUTENTICO ?
QUANTI ,FRA TUTTI, AVRANNO VERAMENTE AMATO A TAL PUNTO DA ARRIVARE AL LORO CAPOLINEA DAVVERO SAZI DEL TEMPO TRASCORSO?
QUANTI AVRANNO INVECE COMPLETAMENTE SCIUPATO LA LORO OCCASIONE CON LA VITA ?
I DUBBI MI ASSALGONO E QUEL MARE DI DOMANDE MI LASCIA SOLO E PERPLESSO.
.....INTANTO IL POMERIGGIO VOLGE AL TERMINE E CON ESSO LE SUE LUCI LASCIANO IL PASSO AD UN TRAMONTO CHE CON PENOMBRE SEMPRE PIU' MISTICHE MI INVITA A RICONGIUNGERMI A QUEL CHE RESTA DELLA LUCE.
..... PROPRIO IN QUEL LUOGO IN CUI SI ESPRIME L'ULTIMO RAGGIO DELLA VITA.

LUCIANO POZZI
loading